Posts Tagged : Gangi

negozi-gangi-usa-tursimo
Gangi proclamato Comune American Friendly

Per la seconda volta in pochi anni Gangi riceve il prestigioso attestato American Friendly, consegnato qualche giorno fa a Roma al consulente Stefano Sauro (delegato del sindaco) presso la Camera dei Deputati.

Un importante riconoscimento assegnato dalla Fondazione Italia-USA, in collaborazione col Club Borghi più Belli d’Italia, ai 50 comuni italiani che più di tutti si sono impegnati nell’accoglienza del turista straniero, soprattutto statunitense, attraverso specifiche attività:

  • attività culturali di interesse internazionale;
  • servizi in inglese negli alberghi, nei ristoranti e nei musei;
  • pubblicazione in lingua di quotidiani, guide turistiche e riviste.

Alla cerimonia hanno partecipato: il consigliere per la comunicazione della Fondazione Italia-USA, vice direttore agenzia La Presse e direttore agenzia ANSA Giampiero Gramaglia in qualità di moderatore; il coordinatore del centro studi Comunicare l’Impresa Giuseppe Carbonara; il consigliere per la comunicazione istituzionale del Presidente del Consiglio dei Ministri Cristian Casella; il presidente di Ecce Italia Rocco Corsetti, il deputato Pino Pisicchio, direttore relazioni istituzionali della Fondazione Italia-USA; il deputato Catia Polidori, direttrice esecutiva della Fondazione Italia-USA; il presidente del Club Borghi più Belli d’Italia Fiorelleo Primi; e la giornalista Rai Virginie Vassart.

felisia-salvo-comuni-fioriti-gangi-2016
Comuni Fioriti: Felisia Salvo è Miss Sorriso 2016

Qualche giorno fa si è tenuta a Bologna la decima edizione del Concorso Nazionale Comuni Fioriti 2016, promosso dall’Asprofolor (Associazione Produttori Florovivaisti): una stupenda manifestazione in cui si premiano le amministrazioni che si sono impegnate a incrementare il verde pubblico anche attraverso l’aiuto della cittadinanza.

Anche Gangi ha partecipato a questo bel progetto, portando i risultati ottenuti con l’iniziativa Gangi in Fiore, risultati che ci hanno permesso di ricevere il cartello stradale di Comune Fiorito, consegnato al sindaco Giuseppe Ferrarello.

Ma durante la manifestazione non sono stati premiati solo i profumi delle Madonie, ma anche la bellezza dei loro abitanti. Complimenti quindi alla gangitana Felisia Salvo che, dopo essersi confrontata con numerose candidate provenienti da tutta Italia, ha conquistato l’ambita fascia di Miss Sorriso 2016 e il secondo posto al concorso nazionale Miss Comuni Fioriti.

defibrillatore-solidarieta-negozi-gangi
Consegnato a Gangi il defibrillatore della solidarietà

Ancora una volta i cittadini di Gangi hanno dato prova della loro grande disponibilità e grandezza d’animo.

Qualche tempo fa – ricorderete – si è svolta l’assegnazione dei ricchi premi dell’edizione 2016 della Lotteria della Solidarietà, il cui ricavato ha permesso a I Negozi di Gangi di donare al Comune un nuovo defibrillatore per gli interventi di primo soccorso. Uno strumento fondamentale per salvare delle vite umane ed intervenire per tempo nelle situazioni d’emergenza.

L’amministrazione comunale ringrazia i suoi concittadini, i Negozi di Gangi, i turisti e tutti coloro hanno acquistato dei biglietti per l’ampia partecipazione e per la generosità dimostrata.

Nella foto possiamo assistere al momento della consegna del defibrillatore in presenza del Sindaco Giuseppe Ferrarello, del Presidente del consorzio I Negozi di Gangi, Alberto Virga, del vicepresidente Santo Sauro, del vicesindaco Antonino Blando e della giunta comunale.

Grazie.

blog-gangi
Gangi stringe un accordo di cooperazione con l’Argentina

Numerosi sono i Siciliani (e Gangitani) che nel corso degli anni si sono trasferiti all’estero, senza però mai dimenticare le loro origini.

E neanche Gangi li ha mai dimenticati: per questo, il sindaco Giuseppe Ferrarello, ha sottoscritto in questi giorni un accordo di cooperazione internazionale con Monica Fein, intendente della città di Rosario in Argentina.

Tale accordo prevede un interscambio di risorse e informazioni tra le due città nell’ambito della gestione pubblica, della promozione della cultura, dello sviluppo locale e delle risorse umane.

Un accordo che l’amministrazione spera di allargare anche ad altri comuni siciliani, con lo scopo di rafforzare i legami di fratellanza e amicizia non solo tra chi è partito e chi è rimasto, ma anche tra due culture ricche di storia e tradizione, come quella sud americana e quella siciliana.

1458210483cupola_chiesa_madre
Gangi cresce: nuove opportunità per le impresa offerte dal comune

Ancora una volta Gangi offre la possibilità ai suoi abitanti di migliorare i servizi turistici della loro città.

Sono infatti stati pubblicati 3 bandi sul sito del comune destinati:

  • All’assegnazione dei locali del caffè letterario (scadenza 27 ottobre);
  • Alla concessione del trenino gommato (scadenza 26 ottobre);
  • E all’assegnazione di tre chioschi (scadenza 25 ottobre).

Le assegnazioni avverranno tenendo conto della qualità delle offerte economiche presentate, sulla presentazione di progetti dettagliati, sulla territorialità dei richiedenti, sugli orari di attività e sulla possibilità di organizzare, e prendere parte, a eventi speciali.

Per maggiori informazioni si può consultare la sezione Gare e Appalti sul sito del Comune, o rivolgersi all’Ing. Filippo Lovecchio, responsabile del settore tecnico urbanistica, commercio e artigianato.

gangi-amatrice
Gangi apre un conto corrente per Amatrice

A poco più di un mese dalla scossa che ha colpito il cuore dell’Italia, la catena della solidarietà non si ferma e continuano le iniziative a sostegno dei nostri fratelli terremotati.

Ovviamente anche il Comune di Gangi non si è tirato indietro e, con la collaborazione del Club dei Borghi più Belli d’Italia, ha aperto un conto corrente destinato a una raccolta fondi per sostenere Amatrice e gli altri borghi colpiti dal tragico evento.

L’IBAN di riferimento è IT25M 0895843350000000013191, la causale “Raccolta fondi terremoto 24.08.2016”, l’intestatario è Giuseppe Ferrarello, in qualità di sindaco pro-tempore.

Inoltre, per chi lo volesse, il comune ha dato la possibilità di rilasciare delle offerte libere presso il Palazzo Bongiorno e il Museo Civico.

I fondi raccolti finora sono stati destinati alla ricostruzione di scuole, ospedali e ad altre azioni di sostegno concordate con i Comuni beneficiari.

Gangi ringrazia i suoi abitanti per la solidarietà dimostrata finora e per l’aiuto futuro che continueranno a dare in futuro.

gangi
5 attrazioni uniche a Gangi

Qualche mese fa Tripadvisor aveva fatto una classifica delle 3 attrazioni da non perdere a Gangi, e di cui avevamo parlato qui.

Oggi desideriamo però arricchire quest’elenco con altre 5 attrazioni che rendono unico il nostro borgo e che stupiscono sempre i turisti che vengono a trovarci.

1) I meravigliosi dipinti dello Zoppo di Gangi, pseudonimo dietro il quale hanno operato vari artisti nel corso dei secoli e la cui opera più famosa è “Il Giudizio Universale” , della Chiesa Madre.
2) La Maestosità della Torre dei Ventimiglia, nobile famiglia che governò Gangi nel XIV sec e la cui storia si intreccia suggestivamente con quella del borgo.
3) La Fossa dei Parrini, all’interno della Chiesa Madre ospita le mummie di più di 60 preti che operarono nella zona di Gangi fino al 1800 e di cui abbiamo parlato abbondantemente qui.
4) La Fontana del Leone del Palazzo Comunale. Meraviglioso dono che nel 1931 il podestà Cav. Gioacchino Mocciaro fece alla cittadinanza per omaggiare il coraggio mostrato dai gangitani nella lotta alla mafia rurale durante il pubblico assedio del 1926. La fontana rappresenta un leone che, uscito dalla sua tana, si abbevera placido a una fonte.
5) Il Monte Alburchia, sede, secondo le leggende, dell’antica Engium, da cui poi sarebbe sorta Gangi, è un luogo imperdibile non solo per la bellezza del paesaggio circostante, ma anche per gli importanti ritrovamenti archeologici  risalenti ai tempi dei Greci.

Ecco perché Gangi celebra la spiga con sagre e feste: la risposta vi stupirà…
Ecco perché Gangi celebra la spiga con sagre e feste: la risposta vi stupirà…

La Sicilia vanta una lunga tradizione religiosa legata alla terra e alla figura della Dea Madre, il cui culto, ai tempi dei greci, si unificò a quello di Demetra (Cerere presso i Romani).

Demetra era la dea del focolare e dei campi, e il mito più famoso legato alla sua figura è quello del ratto di sua figlia Kore (Proserpina per i latini) a opera del dio degli inferi Ade.

Narrano gli antichi che Demetra, disperata, si recò sull’Etna per accendere delle fiaccole che l’aiutassero nella ricerca della figlia e che, nel suo lungo peregrinare, arrivò nella città di Engyon (da cui sorgerà poi Gangi, e per la cui storia ti invitiamo a cliccare qui) dove fu accolta e ospitata con tutti gli onori prima di riprendere il viaggio.

Quando la Dea finalmente riabbracciò Kore non dimenticò l’ospitalità ricevuta e decise di fare un dono speciale agli abitanti di Engyon.

Dal suo sorriso ella creò la spiga di grano e ne fece dono alla città.

Da quel momento in poi la Sicilia, e in breve tutta la Magna Grecia, decisero di onorare la dea con una grande festa, che si celebrava in agosto, ovvero quando il grano è maturo.

Una piccola curiosità: questa antica usanza è sopravvissuta nei secoli ed è arrivata fino ai giorni nostri col nome della Sagra della Spiga, una manifestazione a cura della Pro Loco di Gangi dove, tra canti e danze, si rivive l’antica tradizione dei contadini di Sicilia, e in cui la città diventa teatro di una rappresentazione che ricorda la commovente storia della benevola Demetra e della tenera Kore.

 

Perché lo stemma di Gangi è un Minotauro?
Perché lo stemma di Gangi è un Minotauro?

Perché lo stemma di Gangi è un Minotauro?Questa è la storia di un tempo lontanissimo, il tempo dei miti e delle leggende, degli dei dell’Olimpo, dei signori della guerra e dei re che spadroneggiavano in una terra in tumulto.

Uno di questi era Minosse, il crudele sovrano cretese, padre del feroce Minotauro.

Narrano gli antichi che, alla morte del figlio per mano dell’eroico Teseo, Minosse, accecato dall’ira, fece rinchiudere Dedalo nel Labirinto, condannando lui e il figlio Icaro a morire di stenti.

Della fuga di Dedalo e della fine di Icaro siamo tutti a conoscenza, quello che però non tutti sanno è che il geniale architetto del Labirinto, dopo un lungo peregrinare, approdò tra i monti della Sicilia, e trovò rifugio e protezione presso la corte del re Cocalo.

A quel punto Minosse, per ricatturare l’architetto, decise di inviare nell’isola i suoi soldati più feroci, i quali, una volta giunti nella nostra splendida terra, stanchi delle angherie del loro sovrano, decisero di restarvi e, su un bellissimo monte da cui sgorgava l’antico fiume Engio, fondarono la città di Engyon (da cui sarebbe sorta un giorno Gangi) e, per non dimenticare le loro origini, scelsero come simbolo un Minotauro che si ristora, pacifico e mite, presso una dolce fonte.

Una piccola curiosità: dopo tante malefatte, alla fine anche Minosse ebbe quello che si meritava e, quando si presentò alla corte di Cocalo desideroso di vendetta, venne dalle figlie di questo ucciso durante un bagno.

I-Negozi-di-Gangi-Italiani-nel-mondo
Italiani in Patria e nel Mondo: premiato il magistrato Santi Consolo

È di Gangi il magistrato Santi Consolo che per il suo impegno e la sua dedizione al lavoro ha ricevuto quest’anno il premio “Italiani in Patria e nel Mondo” della “GlobeItalia”, associazione fortemente attiva nella promozione della cultura siciliana e italiana.

Una carriera notevole quella di Consolo, iniziata negli anni ’80 a Nicosia e che grazie ai suoi numerosi successi l’ha portato al tribunale di Palermo, al Csm, alla Procura generale della Cassazione e infine al DAP (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria).

Grande anche la modestia di quest’uomo che ha dichiarato ai giornalisti “Ho solo fatto il mio lavoro”. Ma un lavoro delicato, aggiungiamo noi, dove non mancano i compromessi e le difficoltà, e che lui svolge con passione e dedizione senza mai risparmiarsi.

Lodevole il suo impegno soprattutto nel recupero di quei soggetti che vivono in stati di emarginazione e disagio sociale. Una compito arduo ma in cui Consolo crede e porta avanti “… grazie all’impegno, al senso del dovere, alla serietà e alla professionalità della polizia penitenziaria”.

La cerimonia si è svolta a Gangi, nello splendido Palazzo Bongiorno.


Progetto cofinanziato dall'Unione Europea
Fondo Europeo di Sviluppo Regionale "F.E.S.R."
Assessorato alle Attività Produttive
Dipartimento Attività Produttive

P.O. F.E.S.R. Sicilia 2007/2013
Linea d'Intervento 5.1.3.3
D.D.G. n.321 del 24-02-2014
C.C.N. Gangi

Partner finanziario
I Negozi di Gangi
Mappa dei negozi
Seguici su Instagram
No images found
Scarica la App We Love Gangi